X
Back to the top

La Bibbia – Un musical della madonna

Perderselo sarebbe un vero peccato!

IL MUSICAL

L’idea di trasformare La Bibbia in un Musical Parodia nasce nel 2015 sotto diretto consiglio del pubblico. Io stesso ero molto scettico perché gli interrogativi erano tanti, troppi. Poi, a marzo 2019, spogliato di qualsiasi pregiudizio, ho abbandonato il timore ed ho iniziato a studiare e a scrivere il copione e le canzoni dello spettacolo. Il musical è suddiviso in due atti, il Vecchio Testamento e il Nuovo Testamento, che seguono i quattro archi narrativi più importanti: la Genesi, i Profeti, la Natività e i Vangeli. Il segreto de La Bibbia – Un Musical della Madonna sta nell’alterazione dell’inspiegabile in elementi riconducibili al genere fantasy, sostituendo il sacro con il magico e il tecnologico, contaminando così la trama di una forte dose di comicità. Il copione, pur rispettando gli eventi originali, è costellato di toni imprevedibili, proponendo una narrazione tutta nuova, ricca di surrealismo, anacronismi, sottotesti e citazioni tratte da format televisivi, film, serie tv e cartoni animati, mantenendo alto e costante il tasso di divertimento. Umanizzando i protagonisti, senza snaturarli né rendendoli ridicoli, si mettono in luce gli aspetti meno noti di ciascuno, chiarendo perfino tante false credenze. Approfittando di espedienti narrativi anche cinematografici, si crea da zero una nuova connessione con tutti i personaggi, che estrapolati dal contesto religioso, si ricollocano in una dimensione inedita tra le pieghe umane della loro vita. Scena dopo scena il coinvolgimento diventa così trascinante da dimenticarsi l’inevitabile finale. In un tale susseguirsi di vicende e con così tanti caratteri, il tono omogeneo del musical è dato dall’amalgama tra le sequenze recitate e le canzoni. Grazie alla musica la successione dei fatti progredisce con dinamicità ed un’incredibile scorrevolezza. Questa formula e il linguaggio al limite dello slang raccontano la Bibbia sotto da una prospettiva moderna, attualissima e trasversale, avvicinandosi alla gente esattamente come gli autori avrebbero voluto che fosse letta a distanza di 2000 anni. “La Bibbia – Un musical della Madonna” racconta una storia universale rispolverata, restaurata e ricolorata con 33 canzoni pop da Janet Jackson a Bruno Mars, Mahmood e il Volo, da Christina Aguilera a The Weeknd, dai Linkin Park a Robbie Williams fino ai Backstreet Boys e le Spice Girls. Perderselo sarebbe un vero peccato!

Thomas Centaro

GENERE: Musical Parodia
PRODUZIONE: Thomas Centaro
DEBUTTO: 2024
DURATA: 2 ore e 30 minuti (incluso intervallo)
ATTI: 2
ATTORI: 15
BALLERINI: 12
TARGET: per tutti
SCENEGGIATURA: Thomas Centaro
SOGGETTO: Thomas Centaro
TUTELA: S.I.A.E.
CANZONI: 33, non originali tutelate
SCENOGRAFIE: Digitali in proiezione

COLONNA SONORA

#01 – Per sempre io e te
#02 – La Bibbia
#03 – Faida
#04 – La Biscia
#05 – Invaso di veleno
#06 – L’arca, l’arca!
#07 – Un nuovo omaggio
#08 – Niente
#09 – Ciao Mosè
#10 – Via di qui
#11 – I 10 Comandamenti
#12 – Vedi, ti osservo
#13 – Nazareth
#14 – Appari
#15 – Battesimo
#16 – Perché no!

© La Bibbia – Un musical della Madonna. Tutti i diritti riservati.

#17 – Gli Archangels
#18 – Per Giò
#19 – Maria Maria
#20 – Ave Maria
#21 – Asinello-ello
#22 – Oro, incenso e mirra
#23 – All’amarone ci pensi tu
#24 – Tra i buoni galilei
#25 – Sorpresi lo so
#26 – Ti amo come sei (acustica)
#27 – Sulle acque
#28 – Ti fa resuscitar
#29 – Viene qui a cena Gesù
#30 – Mio Signore
#31 – Ti aspetterò
#32 – Ti amo come sei (reprise)
#33 – Ti amo come sei

TRAMA

Il Boss ha l’obiettivo di avere una famiglia, e dopo l’allontanamento di Lucy dal Paradise e la squalifica di Adamo ed Eva dal Grande Eden, individua i prescelti che diventeranno profeti, Nonostante il prezioso supporto dei tre Archangels, i terrestri Abele, Noè, Abramo e Mosè si rivelano essere dei totali fallimenti. Quando il live sentiment del Boss è allo stremo si rende necessaria la scelta di far nascere suo figlio Jay sulla Terra, individuando così la giovane Mary come madre perfetta. Tuttavia Jay è pur sempre un uomo e non avendo idea di come trovare dei seguaci, accetta il consiglio di sua madre selezionando i suoi primi 12 Follower, e grazie al supporto finanziario della Maddy, parte per il Resurrection Tour. Spogliatosi di tutte le sue incertezze Jay arriva a Gerusalemme dove si compirà il suo destino, e una volta giunto in Paradise scopre cosa il Boss ha in serbo per il suo futuro.

15 attori

12 ballerini

33 canzoni

42 scene

NOTE DI REGIA

Al centro de La Bibbia – Un Musical della Madonna non c’è un vero e proprio protagonista, è uno sopettacolo corale il cui tema principe è la faida tra il bene e il male. Il Boss osserva il creato senza mai mostrarsi e rivelandosi per mezzo della sola voce da una cassa bluetooth e videochiamando gli Archangels sui loro tablet. Micky, Gabry e Raf sono sia i narratori che il coro, e grazie alle loro capacità intervengono nella maggior parte degli episodi. L’elemento conflittuale è rappresentato da Lucy, che per paradosso si fa voce del pensiero collettivo. Ogni profeta riceve in dono un Pastorale che assume la simbologia di elemento ricorrente: giunge nelle mani di Adamo passando poi ad Abele, a Noè, ad Abramo, a Mosè, a Giuseppe, a Giò Battista, a Jay e infine a Mary. Elemento a margine è il tema dell’imperfezione dell’uomo: la psicologia e le interazioni tra i protagonisti seguono le logiche di oggi, creando un forte contrasto con i costumi e il background sociale dell’epoca, evidenziando le scelte all’avanguardia di ogni singolo personaggio. Lo stesso Jay è raccontato in controluce: nel meet point scopre di essere il figlio del Boss ma è in conflitto con sé stesso perché, come ogni uomo, cerca il suo posto nel mondo. Dopo il più classico momento di raccoglimento che include la wish song in pieno stile Disney, Jay chiede aiuto a sua madre. Nessuno conosce Jay come Mary, così per mezzo di un flashback è lei stessa a svelargli la verità dal concepimento fino alla sua nascita, attingendo i ricordi dalla propria memoria e gonfiando inevitabilmente il racconto. Salvo questo flash back che modifica l’intreccio, il copione segue fedelmente la scansione temporale degli eventi, giungendo così al plot twist. Jay recluta i 12 Follower abusando ogni tanto delle sue doti, come quando nel climax cammina sulle acque e resuscita il suo migliore amico Lazzaro per dimostrare di essere il Messia. Jay prova a contrastare il proprio finale affidando di fatto il suo scettro a Mary, e con esso, simbolicamente, il compito di portare a termine la sua missione fino a quando lui ritornerà.

Mi interessa che la nostra storia venga raccontata, che poi lo si faccia con un libro, con un kolossal o con un musical non importa.

– il Boss –

Uno spettacolo originale ideato da
Thomas Centaro

Sceneggiatura e liriche italiane
Thomas Centaro

Direttore Musicale
Claudio Albertini

Coreografie
Da definire

Regia
Thomas Centaro

Scenografie Digitali
Thomas Centaro

Art Director, Grafica e Web
Andrea Centaro

Social e Comunicazione
Claudia Grohovaz

ECOTEATRO

19 e 20 aprile
2024

MILANO

La Produzione

THOMAS CENTARO

Dal 2001 Thomas Centaro scrive e produce spettacoli teatrali a Milano, dalla commedia al dramma, dal fantasy al musical, mettendo al servizio del pubblico l’esperienza artistica maturata negli anni tra palcoscenico, doppiaggio, radio, tv ed eventi. La passione per la letteratura, la storia, i cartoni animati e la cultura pop hanno dato origine ad uno stile unico nel suo genere. Ad oggi Thomas Centaro ha firmato 5 musical, 4 spettacoli di prosa e 3 one man show. Portare sul palco opere inedite si è rivelata una scelta vincente proprio per la coraggiosa decisione di proporre sempre titoli innovativi e diversi da quelli comunemente rappresentati sul territorio. Seguendo fedelmente la sua mission secondo cui “il teatro è di tutti“, i suoi valori sono l’amore per il teatro, l’entusiasmo per i propri personaggi, l’impegno nella scrittura e nelle storie da rappresentare sul palco, il rispetto per i colleghi, per i collaboratori e, non in ultimo, la cura per il pubblico, il patrimonio più importante.

TIMELINE

PHYLOSOPHY E ACCOGLIENZA

Dal 2015, contando sul prezioso supporto degli sponsor interessati ad investire in progetti culturali freschi e moderni, Thomas Centaro si è posto l’obiettivo di copertura parziale o totale dei costi di produzione. Per mezzo della sola promozione su web e grazie al passaparola del pubblico, dal 2013 al 2023, su 27 date si sono totalizzati n° 14 sold-out raggiungendo complessivamente più di 6.000 spettatori. Aumentando la qualità dell’offerta e incrementando la platea, si è reso necessario cambiare location mantenendo contenuto il prezzo dei biglietti perché come sostiene Thomas Centaro “non è un prezzo alto a fare grande uno spettacolo”. Il target di riferimento delle sue produzioni è compreso tra i 25 ai 54 anni, ed è composto al 63% da donne. Un impegno sempre crescente che segue la domanda del patrimonio più importante, il pubblico, seguendo un’unica mission: IL TEATRO E’ DI TUTTI!

Video relativo al debutto del musical parodia “L’Odissea – Una vera Troyata” di Thomas Centaro.

TARGET DEL PUBBLICO

0

Donne

35-44 ANNI
25/34 ANNI
45/54 ANNI
18/24 ANNI
55/64 ANNI
65+ ANNI
-18 ANNI
0

Uomini

35-44 ANNI
25/34 ANNI
45/54 ANNI
18/24 ANNI
55/64 ANNI
65+ ANNI
-18 ANNI

CASE HISTORY

GLI SPETTACOLI DI THOMAS CENTARO

FEEDBACK

Ho visto molti dei suoi spettacoli: si ride, si canta, ci si commuove. Mai scontati. Consiglio vivamente di andarli a vedere.Monica Margonari | Facebook

Una piacevole scoperta, dopo aver visto il musical "Kitsch Me Licia" non ne abbiamo perso uno! Divertimento assicurato!Francesca Scherzetta | Facebook

Thomas è un artista a tutto tondo, poliedrico, geniale e soprattutto appassionato. Le sue opere sono veri gioielli d'arte, da non perdere!Ilde Rositi | Facebook

Non ho visto tutti i tuoi spettacoli, ma quelli che ho visto sono stati così straordinari che ho voglia di vedere quelli che mi son persa e di rivedere quelli già visti perché non annoiano mai, questo è solo sinonimo della sua bravura artistica.Paola Robilotta | Facebook

Come non poter dare pieni voti ad una persona piena di entusiasmo, capace di far divertire, emozionare e riflettere con tutti i suoi spettacoli che altro non sono che il risultato di un grande impegno e un amore profondo nel seguire la propria passione.Valeria Persia | Facebook

Thomas Centaro non si è limitato a recitare un ruolo o a prendere parte a produzioni già confezionate, ma ha creato (tanti) spettacoli nuovi ed innovativi curando ogni piccolo dettaglio e crescendo insieme alle sue opere in professionalità. Thomas è una persona affidabile, solare e capace. Voto: 10!Francesca Zambelli | Facebook

Thomas è geniale! Ho visto più di un suo spettacolo e ognuno è riuscito ad affascinare e stupire me e tutto il pubblico. Non vedo l’ora di essere presente al suo prossimo successo.Beatrice Moroni | Facebook

Appassionato, sincero e carismatico. Queste qualità, oltre l'innato talento, le riporta nei suoi bellissimi spettacoli che risultano godibilissimi e spassosi.Martina Loto | Facebook

Passione e dedizione...le prime due parole che mi fanno pensare a quest’uomo! Mette una tale passione in quel che fa, nel creare dal niente uno spettacolo, nello scegliere chi dovrà interpretare i suoi personaggi, nel pensare se ciò che fa ridere o fa emozionare o fa riflettere, lui potrà in qualche modo arrivare alla stessa maniera anche al pubblico.Letizia Padula | Facebook

Sa regalare momenti che sono vere perle in un oceano di offerta che si spaccia per "artistica". E' uno di pochi che sa trasformare il tempo in magia, per per lo spettatore sia per l'attore che riscopre la bellezza e l'emozione di lavorare attivamente sul palcoscenico. Lo posso dire da privilegiato che ha ricoperto entrambi i ruoli.Alessandro Zoldan | Facebook

Ha talento e creatività. È poliedrico. Professionista ma soprattutto professionale (ci sono professionisti che tali vengono definiti ma taccio). Seriamente divertente durante le prove (fidatevi, ho lavorato con lui) ed estremamente attento a tutto (attori, scenografie, costumi, testi, luci...). Infine, ultimo ma non da ultimo, ci metti passione, cuore/anima/cervello... e vince, sempre!Micaela Turrisi | Facebook

Feedback raccolti dalle pagine social di Thomas Centaro.

PARLANO DEI MIEI SPETTACOLI

Contattami

Thomas Centaro

Per il tuo progetto sentiti libero di inviarmi la tua richiesta via mail, o se preferisci contattami telefonicamente. Sarà mia premura fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno.

NEWS
Sedia e stativi per casting
Teatro

Casting per “La Bibbia”, musical parodia di Thomas Centaro

Teatro

La Bibbia – Un Musical della Madonna

Teatro

Stagione 2023-2024

Musica

“Tutti ascoltano la musica (disco edit)”

Audio

Online il Podcast di “Kim – Il Musical”

Musica

“Inadeguata” il singolo scritto da Thomas Centaro

Audio

KIM il musical diventa podcast

News

Debutta RIDING AND SCHERZING

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E
RICEVI LE PROMOZIONI SU TUTTI GLI SPETTACOLI DI THOMAS CENTARO

TRASPARENZA DEL SITO

A beneficio degli utenti e a riprova dell’affidabilità del mio profilo, tutte le competenze, le informazioni e le notizie contenute nel sito sono comprovate e documentate da immagini, video e media reali e certificabili.

Thomas Centaro

© La Bibbia – Un musical della Madonna. All Rights Reserved.

Thomas Centaro Official © 2022 P. Iva 08180960968