Jeanne Valois – L’intrigo della collana

“Saint Germain des Prés – Parigi. 2 marzo 1770”, queste le coordinate che segnano l’inizio dell’intricata e intrigante storia di Jeanne Valois, personaggio realmente esistito in Francia nella seconda metà del XVIII secolo. Jeanne è un’adolescente ribelle che vive con la madre e la sorella minore, ma la sua ricerca di indipendenza e il rifiuto della sua condizione di prostituta la portano a compiere una scalata sociale diabolica, provocando uno scandalo denominato l’intrigo della collana che concorrerà allo scoppio della Rivoluzione Francese.
Ancora minorenne Jeanne abbandona in povertà la madre e la sorella, chiedendo aiuto alla Marchesa di Brambérie, una donna affascinante dal passato libertino che la istruirà al bon ton e la introdurrà nella borghesia parigina. In quegli anni Jeanne conosce la Contessa di Polignac, prima dama di compagnia della Regina Maria Antonietta, il Cardinale di Rohan, e Nicolas De La Motte, un suo coetaneo al servizio della Marchesa di Brambérie, con il quale si sposa e acquista il titolo di Contessa nel 1780. La sua ricerca di indipendenza e il suo arrivismo la portano a compiere una scalata sociale intricata e diabolica, tanto da arrivare a introdursi nella nobiltà di Versailles circuendo il Cardinale Primate di Francia e la stessa Regina Maria Antonietta. Lo spettacolo presenta il periodo tra il 1770 e il 1793 non esclusivamente sotto un punto di vista storico, ma con un cocktail di intrecci familiari, di amori, tradimenti, delitti e intrighi di corte, ponendo tutti i protagonisti uno contro l’altro in un gioco pericoloso e distruttivo che coinvolgerà tutte le figure più vicine sia a Jeanne che a Maria Antonietta, raccontando un’importante pagina della storia che ancora oggi fa discutere per i tanti interrogativi e lati oscuri.

Thomas Centaro Official © 2017 | Graphic & Web Design Andrea Centaro.