IL MAGO DI OZ

Spettacolo fantasy di Thomas Centaro | Musiche non originali tutelate S.I.A.E.

IL MAGO DI OZ nasce dall’infinita fantasia di Frank. Lyman Baum nel 1900, ed è una storia senza tempo amata da intere generazioni. E’ un adattamento teatrale in prosa molto fedele al romanzo originale, in cui si ripristinano elementi andati perduti nelle varie interpretazioni cinematografiche e televisive. Dorothy è una ragazzina che vive nel Kansas con Zio Enrico e Zia Emma, ma un giorno un terribile ciclone la porta in un mondo fantastico lontano dalla sua vita abituale. Per poter far ritorno dai suoi zii Dorothy dovrà chiedere aiuto al Mago di Oz, e durante il viaggio lungo il Sentiero Dorato farà amicizia con lo Spaventapasseri, l’Uomo di Latta e il Leone Codardo, tutti in cerca di qualcosa di molto prezioso: un cervello, un cuore e il coraggio.

GENERE: Fantasy
PRODUZIONE: 2004
DEBUTTO: 10 marzo 2004
DURATA: 120′
ATTI: 2
TARGET: per tutti
SCENEGGIATURA: Thomas Centaro
SOGGETTO: Frank Lymann Baum
MUSICHE: Non originali tutelate
SCENOGRAFIE: Digitali in videoproiezione
COSTUMI: Alessandra Di Fonzo
GRAFICA E WEB DESIGN: Andrea Centaro
SITO UFFICIALE: www.thomascentaro.com/ilmagodioz

IL MAGO DI OZ

Soggetto: Frank Lymann Baum
Sceneggiatura: Thomas Centaro
Art Director: Andrea Centaro
Costumi: Alessandra Di Fonzo

Una produzione originale di Thomas Centaro.
Prima messa in scena al Teatro Delle Erbe di Milano (2004)

Dorothy
Shelly
Spaventapasseri
Uomo di Latta
Leone Codardo
Strega dell’Ovest
Strega del Nord
Strega del Sud
Mago di Oz
Scimmia Alata #1
Scimmia Alata #2
Scimmia Alata #3
Soldatessa
Dama Verde
Zio Enrico
Zia Emma

*La Strega del Nord e Glinda la Strega del Sud sono interpretate dalla stessa attrice. Il Mago di Oz e lo Zio Enrico sono interpretati dallo stesso attore. La Dama Verde, la Scimmia Alata #3 e la Soldatessa sono interpretate dalla stessa attrice. La Scimmia Alata #2 e la Zia Emma sono interpretate dalla stessa attrice.

SINOSSI


Dorothy, una ragazzina del Kansas, uno Spaventapasseri parlante dotato di bellezza e senza cervello, un Uomo di Latta senza cuore ma irresistibilmente fragile, e un Leone senza coraggio e molto affettuoso, dimostreranno che tutti hanno diritto a sognare, e che soprattutto, da soli, è quasi impossibile risolvere i propri problemi. Per questo si è aggiunto un personaggio inedito, Shelly, la bambola di pezza di Dorothy, che una volta giunta con lei ad Oz prende vita, attribuendo un valore aggiunto alla vicenda. Un alter ego dei protagonisti risolutiva, intelligente, ardimentosa e sensibile, che in sé racchiude tutto quello che i personaggi principali cercano, ma evidentemente, proprio come per loro, a lei non basterà… Ed è qui che entrano in gioco i punti cardine del Regno di Oz: le Streghe. Collocate ognuna in un’area geografica della Terra, sono le punte di diamante dello spettacolo, tanto irreali quanto tremendamente umane. La Strega del Nord, simpatica, sexy e svampita, Glinda, la Strega del Sud, eterea bellissima e saggia, e la Malvagia Strega dell’Ovest, seducente e arida, e sono le protagoniste inconsapevoli di una storia nella storia, in cui ciascuna rende questa vicenda ancora più appassionante ed affascinante. Sono proprio loro i personaggi dotati di poteri magici nel Regno di Oz, tanto da essere temute da quell’individuo misterioso arrivato dal cielo e venerato dal popolo che tutti chiamano “il Mago”.

MEDIA


LINEE GUIDA


GENERICHE

Nel rispetto della creatività dell’autore e del lavoro della produzione, tutti i licenziatari, che siano professionisti o amatoriali, dovranno attenersi alle linee guida qui riportate. Se in corso di produzione una delle linee guida fosse violata l’autore si riserva il diritto di interrompere la collaborazione. Si prega di leggere attentamente le seguenti linee guida per assicurarsi che la vostra produzione sia conforme.

MARKETING

I licenziatari sono autorizzati a promuovere lo spettacolo per mezzo di locandine, flyer, manifesti, comunicati stampa, foto di produzione, giornali locali e nazionali, siti web, blog, pubblicazioni on-line, riviste e newsletter, ospitate e interviste radio e tv. Non sono consentite esibizioni dal vivo se non sotto regolare permesso della S.I.A.E.

BIGLIETTERIA

Le produzioni e le compagnie teatrali licenziatarie potranno vendere i biglietti esclusivamente online o presso il box office del teatro, rispettando il regolamento che S.I.A.E. prevede per l’utilizzo su territorio italiano (permessi, pagamenti, saldo, ecc.). Il prezzo del biglietto non potrà in nessun caso essere inferiore a € 16.

SERVIZI AGGIUNTIVI


LOGO, LOCANDINA E GRAFICHE

I licenziatari potranno promuovere lo spettacolo utilizzando il logo, la locandina e le grafiche ufficiali rispettando il regolamento riportato nella sezione Marketing. Tutti i nostri loghi e le grafiche sono uniche e originali, a sottolineare l’autenticità e originalità degli spettacoli. I banner, ad esempio, sono sia in versione rettangolare che quadrata, studiate appositamente per essere pubblicate sui social network. Il Logo Pack è disponibile su richiesta in digital download.

SCENOGRAFIE DIGITALI

Offrire uno spettacolo con la proiezione di scenografie digitali animate porta lo spettatore in una dimensione unica, e consente alla produzione di risparmiare tempo e denaro sulla creazione di fondali e la ricerca di elementi scenici reali, innalzando la qualità visiva dello show con un semplice computer e un videoproiettore. Tutti i nostri master video sono unici e originali, creati ad hoc per ciascun titolo. Il Master Video è disponibile su richiesta in digital download.

COSTUMI (NOVITA’)

I licenziatari possono scegliere se noleggiare i costumi originali dello spettacolo. Un database completo con tutti i costumi delle nostre produzioni sarà a breve online, con un’ampia galleria di immagini per visionare nel dettaglio il nostro archivio. Perché perdere tempo quando è già tutto pronto? Il Costume Pack è disponibile su richiesta, e verrà spedito previo pagamento di una cauzione.

ATTENZIONE
La rappresentazione degli spettacoli è consentita previa autorizzazione della S.I.A.E. e dell’autore.
Cambiare il titolo, i nomi dei personaggi, o inserire la dicitura “liberamente tratto da”
non è mai consentito ed è una aggravante penale. Ogni violazione verrà perseguita a norma di legge.